Roberto Recchioni

Roberto Recchioni Nato a Roma il 13 gennaio 1974, sceneggiatore e disegnatore, è attivo nell'ambito fumettistico professionale dal 1993, esordendo sulla serie Dark Side (da lui creata), edita da BDPress. È tra i soci fondatori della casa editrice indipendente Factory. Ha in seguito collaborato con StarShop, Comic Art, Rizzoli, Magic Press, Mondadori. Creatore (insieme a Lorenzo Bartoli) di "John Doe" e "Detective Dante" per l'Eura e (insieme a Matteo Cremona) di "David Murphy: 911" per Panini Comics. Sempre per l'editore modenese ha realizzato l'adattamento a fumetti delle "Cronache del Mondo Emerso" di Licia Troisi. Per l'Astorina ha sceneggiato numerose storie di "Diabolik". Ha realizzato i libri a fumetti "Battaglia - le Guerre di Pietro", "Ucciderò ANCORA Billy the Kid", "Ammazzatine", "Asso" (di cui è autore completo). Dal 2007 è entrato a far parte dello staff degli sceneggiatori di Dylan Dog di cui oggi, insieme a Franco Busatta, è il curatore. Collabora alle collane le Storie e Tex. Insieme a Emiliano Mammucari, è il creatore di Orfani, la prima collana mensile a colori pubblicata da Sergio Bonelli Editore, in edicola da ottobre 2013.

Presentazione del Romanzo Fantasy YA Sabato 23 alle ore 18:00 nella Sala Incontri - area Baia dei Pirati (lettera B nella mappa)

Uno Studio in Rosso

Uno Studio in Rosso - 8 autori uniti in uno studio: Mauro Uzzeo, Roberto Recchioni, Roberto Cirincione, Michele Monteleone, Giovanni Masi, Giulio Antonio Gualtieri, Riccardo Torti e Federico Rossi Edrighi.
Otto autori responsabili di molte delle novità in cantiere del fumetto italiano dei prossimi mesi. Possiamo considerare Uno Studio in Rosso come un vero e proprio luogo di condivisione artistica, in quanto gli otto autori che ne fanno parte lavorano a stretto contatto: molti dei loro progetti convergono, si intersecano, a formare un quadro quasi unitario di realizzazione di opere definibili "in Rosso". 
Sono i responsabili di molte delle novità in cantiere del fumetto italiano dei prossimi mesi, tra cui le storie del prossimo Dylan Dog Color Fest, alcuni dei prossimi numeri di Orfani, varie altre opere e graphic novel che saranno presentate in anteprima al Napoli Comicon e a Lucca Comics & Games 2015 (senza tralasciare la realizzazione di webcomics, come annunciato alcuni giorni fa dagli autori).

Presentazione delle iniziative editoriali Domenica 24 alle ore 15:30 nella Sala Incontri - area Baia dei Pirati (lettera B nella mappa)

Michele Monteleone

Classe 1987, romano, membro fondatore dell’etichetta indipendente Villain Comics. Ha sceneggiato il numero 17 di John Doe e, sempre per l’Editoriale Aurea, ha firmato il numero 9 di Long Wei. Autore del primo numero di Battagliaper la Cosmo Editore, coautore, insieme a Nicolò Zuliani, di Nick Banana per Star Comics, con cui collabora anche nella collana dedicata ai Maestri dell’orrore scrivendo l’adattamento di Dracula. Attualmente lavora per la Sergio Bonelli Editore su Dylan Dog e Orfani.

Incontro sul Fumetto Digitale con Riccardo Torti, Michele Monteleone, Giovanni Masi e Federico Rossi Edrighi Sabato 23 alle ore 19:00 nella Sala Incontri - area Baia dei Pirati (lettera B nella mappa)

Riccardo Torti

Classe '81. Disegna fumetti iniziando sulle riviste Skorpio e Lanciostory. Passa poi a John Doe, di cui realizza, tra gli altri, i disegni del primo numero dell'ultima stagione (E venga il mio regno). Lavora nell'animazione come background e storyboard artist.  Al momento pubblica su Dylan Dog.

Incontro sul Fumetto Digitale con Riccardo Torti, Michele Monteleone, Giovanni Masi e Federico Rossi Edrighi Sabato 23 alle ore 19:00 nella Sala Incontri - area Baia dei Pirati (lettera B nella mappa)

Cristiano Spadavecchia

Nato ad Alessandria, inizia nello studio di Luigi Piccatto la sua carriera che spazia tra cinema, fumetto, pubblicità e illustrazione. Disegnatore di Magico Vento e, sempre per Sergio Bonelli Editore di Brendon, degli storyboard dei film "A/R Andata e Ritorno", "L'uomo che Rubò la Gioconda", "Melissa P", "L'Industriale", "Passione Sinistra"; autore della miniserie Khor, edita dalla Star Comics, di Un Appartamento a Torino. Da anni insegna nelle scuole di vario ordine e grado, nella scuola di Fumetto di Asti, nella scuola Internazionale di Comics, al CSC di Roma e alla Holden di Torino. E' attualmente al lavoro ai disegni del nuovo personaggio creato da Claudio Chiaverotti, Morgan Lost, sempre per Bonelli Editore (e naturalmente ospite della Festa dell'Unicorno quest'anno).

Incontro su MORGAN LOST insieme a Chiaverotti Sabato 23 alle ore 16:00 nella Sala Incontri - area Baia dei Pirati (lettera B nella mappa)

Claudio Chiaverotti

Nato il 20 giugno 1965 a Torino, città dove vive e lavora, Claudio Chiaverotti approda al fumetto dopo un periodo piuttosto travagliato. Dapprima studia per diventare odontotecnico, quindi si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza. È nel 1986 che fa il suo ingresso nel mondo delle nuvole parlanti, scrivendo i testi per alcune strisce di "Sturmtruppen", di Bonvi. Giunge alla Sergio Bonelli Editore nel 1989, esordendo con l'albo n. 34 di Dylan Dog, "Il buio". Sostituisce per lungo tempo Tiziano Sclavi nella produzione delle storie dell'Indagatore dell'Incubo; collabora pure alle testate Martin Mystère e Zona X, per poi dar vita a un personaggio tutto suo, Brendon, un cavaliere di ventura che agisce sullo sfondo di un mondo devastato da una immane tragedia, avvenuta più di un secolo addietro, cui si allude con la definizione di "Grande Tenebra".

Incontro su MORGAN LOST insieme a Chiaverotti Sabato 23 alle ore 16:00 nella Sala Incontri - area Baia dei Pirati (lettera B nella mappa)

Francesca Mengozzi e Giovanni Marcora

Francesca e Giovanni si conoscono alla Scuola di Comics di Firenze nel 2005 e la loro diventa subito una totale intesa creativa: ogni fase dei loro progetti, infatti, è sviluppata a quattro mani.
Il concept di Kill the Granny, presentato all'esame finale della scuola di fumetto, colpisce l’editore Vittorio Pavesio e diventa la loro prima graphic novel, suddivisa in tre volumi. Successivamente pubblicano, sempre per Pavesio Editore, "Kill the Granny - Comedy Collection" e "Tatini".
In seguito collaborano come coloristi con Ankama Editions, Corriere della Sera e Progetto Radium e come character designers con Kinder Ferrero.
Nel 2012 intraprendono il percorso dell'insegnamento, dando vita a due frequentatissimi corsi di fumetto e tenendo workshops in giro per l'Italia.
Oggi Francesca e Giovanni sono disegnatori e coloristi per Disney Italia, Disney America e Dupuis, ma coltivano alcuni progetti che presto vedranno la luce.
Recentemente hanno ripreso in mano il loro primo progetto, reinterpretandolo e concentrandosi sui suoi punti di forza, per dar vita a Kill the Granny 2.0.

presentazione del volume "Kill the Granny 2.0 - Finché Morte non li Separi" Domenica 24 alle ore 17:30 nella Sala Incontri - area Baia dei Pirati (lettera B nella mappa)

ShareThis